Come organizzare un road trip da nord a sud Italia?

article-photo-475
profile-photo-19003

Le opinioni espresse nella presente pubblicazione sono quelle dell'autore/autrice

Sei convinta delle buone ragioni per fare un viaggio in solitaria e ora sei sicura di intraprendere un'avventura.

Sono tante le destinazioni a tua disposizione, quale scegliere?

E se non hai ancora scelto… 

Parti per un road trip da nord a sud Italia per scoprire più destinazioni in un unico viaggio.

Ma come si fa, organizzare un road trip da nord a sud Italia sembra essere molto più complicato che organizzare il tuo primo viaggio in solitaria. Non preoccuparti, ti accompagnerò in questa avventura con alcuni consigli….

Step 1: trova l'itinerario per organizzare al meglio un road trip da nord a sud Italia


Non hai ancora idee in mente? Se può aiutarti, ti proponiamo una delle migliori destinazioni per fare un road trip da nord a sud Italia a basso costo 😉.

In caso contrario, è il momento di fare una scelta. Una volta che hai deciso la destinazione, puoi quindi pensare al percorso che vuoi intraprendere per arrivarci e ai luoghi di interesse che attraverserai.

Per quanto riguarda il percorso ci sono molte applicazioni o siti che possono aiutarti a trovare quello migliore. Ovviamente hai Google Maps o Michelin, ma ci sono anche siti specializzati in viaggi on the road come Road Trippers. Se fai un viaggio in moto, ti consiglio Moto Trip o MotorCycle Diaries che ti offrono i migliori percorsi da fare durante un viaggio in moto, così come le strade più adatte da percorrere su un percorso che hai scelto.


Destinazione? Fatto! Itinerario? Fatto! Tutto quello che devi fare è decidere cosa vuoi visitare o vedere durante il tuo viaggio e avrai già fatto la parte più difficile!

La classica Torre Eiffel, la Torre di Pisa o il Colosseo, solo in Europa troverai tanti classici da scoprire o riscoprire.

Ora che il tuo viaggio è stato organizzato, passiamo al prossimo step!

Step 2: organizza un viaggio on the road in base alla destinazione

ragazza-in-road-trip-da-nord-a-sud-Italia.jpeg
Ok, forse questo passaggio dovrebbe essere fatto contemporaneamente al primo.

Infatti, se si fa un road trip da nord a sud Italia, proprio come in un viaggio classico, è necessario informarsi sulla destinazione. Qui dovresti anche informarti sulle città che attraverserai lungo il tuo percorso. Informati sulla sicurezza nel paese se è all'estero, il diritto di entrare in un determinato paese se stai attraversando le frontiere. Alcuni paesi ti chiederanno di presentare il visto e visto che le procedure per ottenerlo sono molto lunghe, ti consiglio di farlo con diversi mesi di anticipo. Hai la patente di guida internazionale? Informati prima di partire, sarai meno stressata, credimi! E se fai l'autostop, ricordati le regole di sicurezza.

È anche importante scoprire dove si può parcheggiare il veicolo e potenzialmente accamparsi se non si dorme nel veicolo o dalla gente del posto.

Perché è importante? Ovviamente per evitare le multe...Alcuni proprietari possono essere molto pignoli per le restrizioni e una notte trascorsa nella loro terra può essere sufficiente per mandarti in tribunale… Non è molto divertente tornare a casa con una multa di 200€, ma detto questo, ti ricorderai di questo viaggio on the road!

Dopo questi piccoli consigli per evitare di prendere la multa e spendere i soldi nelle banche statali, torniamo a noi per il terzo step:

Step 3: fai una checklist di cosa portare durante il viaggio

una-valigia-sciolta-con-molte-cose-da-portare-in-viaggio.jpeg
Questo è uno step importante che differisce a seconda del mezzo di trasporto scelto, ma che rimane lo stesso a grandi linee. La checklist è uno step essenziale sia che si tratti di un viaggio classico o di un viaggio su strada.

Si differenzia a seconda delle esigenze di ogni persona, della destinazione scelta o del mezzo di trasporto utilizzato, ma racchiude tanti classici utilizzabili in ogni situazione, anche per un pigiama party (chi dormirebbe fuori casa senza portarsi lo spazzolino da denti?). È anche molto utile per assicurarsi di non aver dimenticato nulla.

Lasciare l’hotel o la casa dell’ospitante: fai la checklist per non dimenticare nulla!

Se dormi nel tuo furgone o in macchina, sarai sicuramente fiera di te d’aver pensato di mettere in valigia qualcosa per un giorno di pioggia.

Se hai bisogno di ispirazione, ti consiglio di andare a vedere la speciale checklist del viaggio on the road di Sylvie, invece per chi sceglierebbe di andare in moto o in bicicletta, Sylvie svela anche i suoi segreti per organizzare uno zaino da 7 kg!

Step 4: Scegli il mezzo di trasporto

donna-che-fa-autostop-sul-lato-della-strada.jpeg
Un road trip da nord a sud Italia non si fa solo in macchina. In furgone, moto, bicicletta o facendo l'autostop, ci sono molti modi per godersi l'avventura. Ma come scegliere quello che più ci conviene e che renderà il nostro viaggio il più piacevole possibile? Dimmelo tu.

Ogni mezzo scelto per organizzare un road trip ha i suoi pro e contro. Il trucco è trovare quello che meglio soddisfa le nostre aspettative  e che renderà il nostro soggiorno un'esperienza indimenticabile.

Ora che hai deciso quale mezzo di trasporto userai, non ti resta che pianificare il tuo budget e preparare le tue soste: dormirai in un hotel o con gente del posto?

Quindi stavo dicendo,

Step 5: Decidi di quanto sarà il tuo budget

mappa-del-mondo-con-un-passaporto-e-un-binocolo.jpeg
Quando si decide di organizzare un viaggio su strada, bisogna prendere in considerazione tutto ciò che si farà e soprattutto il budget. Benzina, pedaggi, vitto, alloggio... Certo, è un po' più semplice se non hai una macchina, ma avrai comunque dei costi da gestire.

Una vacanza in mezzo alla natura non ti costerà nulla, ma un panino con pollo e insalata al panificio locale sarà sicuramente qualcosa da considerare e da detrarre dal tuo budget. Se vuoi visitare monumenti, musei o goderti il ​​parco divertimenti della città che stai per visitare, devi ovviamente mettere in conto anche questo. 

In generale, è meglio pianificare troppo che non abbastanza. Ti sentirai meno in colpa per aver pagato per il tuo tour se sei rimasto nel tuo budget. Che ne dici di couchsurfing per risparmiare sull’alloggio?

Infine, proseguendo dallo step precedente:

Step 6: prepara le soste e organizza le attrazioni


Questo è uno step importante se non hai intenzione di accamparti, ma vuoi dormire con la gente del posto o in un hotel. Si tratta di prenotare con largo anticipo per essere sicuri di avere un posto o di trovare un’ospitante. Sarà più complicato se si viaggia in bicicletta o in autostop, è difficile ma è anche necessario far coincidere le date.

Se hai programmato tre tappe, dovrai essere sicura di trovare alloggio nella seconda nelle date stabilite prima di cercarne uno per la terza. È logico, dirai. Ma a volte presi dalla fretta, possiamo dimenticarlo.

Avere un piano B o C può essere molto utile se non vuoi finire per strada se l’ospitante non può ospitarti o se la tua prenotazione in hotel viene cancellata.

Per chi sceglie di accamparsi, anche qui, prestate attenzione alle restrizioni specifiche di ogni Paese relative ai luoghi in cui è consentito accampare o meno.

Ora sei pronta per organizzare un indimenticabile road trip da nord a sud Italia, ma quale sarà la tua destinazione?

 E se sei ancora stressata per un viaggio on the road, Laure testimonia la sua esperienza.


Articolo tradotto dal francese da Hanane A. 

Ti piace questo articolo? Condividilo:

Articoli consigliati

Torna al blog